Occhio al Blog!

Blog della redazione di Occhioaimedia.org

A che livelli siamo arrivati...?

  Autenticazione richiesta.

Questo è un blog protetto da password, Vi preghiamo gentilmente di inserire la password nel campo password per visualizzare il blog.

Come possiamo ancora parlare di diritti umani, quando rischiare la morte è l’unica possibilità di vita?

Come possiamo ancora parlare di diritti umani, quando rischiare la morte è l’unica possibilità di vita?

Siamo ormai a Settembre, mancano pochi giorni all'inizio delle lezioni.

Tutti a comprare i quaderni, i libri, le penne, i vestiti, tutti che ci prepariamo per incominciare un altro anno scolastico. C'è poi chi è contento e chi no.

Penso ai siriani, ai genitori siriani che guardano i loro bambini crescere e non poter più andare a scuola come facevano fino a qualche anno fa. Poi ci sono quei bambini nati nel bel mezzo di questa atroce guerra che magari non sanno neanche che cosa sia la scuola, ne hanno solo sentito parlare, ma non ci hanno mai messo piede.

Continua a leggere
1071 Hits
0 Commenti

La differenza tra “un pilota” e “un pilota marocchino” 

La differenza tra “un pilota” e “un pilota marocchino” 

Anche quando si tratta di vittime si pensa a sfruttare l'occasione per  i propri interessi. Invece di informare la gente, completamente sconvolta, di come e cosa  ha portato il pilota a compiere questa strage, "Libero" ci cita "il  precedente del pilota marocchino". 

Continua a leggere
1133 Hits
0 Commenti

Dettagli, poco importanti, che convengono, a tutti i costi

Dettagli, poco importanti, che convengono, a tutti i costi

Molte testate di giornale hanno fatto cenni a passati avvenimenti di piloti suicidi, ma come questo giornale gli ha manipolati è unico. Che bisogno c'era di scrivere nel titolo, sottolineato, in verde: "Il precedente del pilota marocchino".

Continua a leggere
1095 Hits
0 Commenti

Occhio ai media a Chioggia

Occhio ai media a Chioggia

Nella serata del 5 Marzo 2015 noi ragazzi di Occhio Ai Media siamo stati ospitati all'evento OCCHIO AI MEDIA, organizzato da “Chioggialab laboratori resistenti”, insieme ai membri di Tra le Righe Project di Venezia. Intervistati dal giornalista Enrico Veronesi, abbiamo raccontato la nostra esperienza di monitoraggio dei media,

Continua a leggere
1013 Hits
0 Commenti

Dobbiamo fermarci, ora?

Dobbiamo fermarci, ora?

Chiedo consiglio. Cosa devono fare adesso i giovani di “Occhio ai media”, un gruppo di ragazzi – molti di origine nordafricana e di fede musulmana – che si occupano del monitoraggio del pregiudizio razziale nella stampa italiana (vedi http://www.occhioaimedia.org/), dopo il massacro di Parigi? Di solito segnalano gli articoli che trovano nei giornali che, a loro parere, sono offensivi contro le minoranze etniche, culturali e religiose in Italia.

Continua a leggere
995 Hits
0 Commenti

Scegliere, informarsi, fare domande: conoscere l’Islam

Scegliere, informarsi, fare domande: conoscere l’Islam

È molto difficile essere neutrale ma è più difficile parlare con persone che non sanno minimamente cosa voglia dire Islam e cominciano a sentenziare su questo argomento per sentito dire, a seguire i media senza prendersi la briga di affrontare la possibilità di scegliere personalmente, di informarsi in maniera sana, su libri, su internet (tanto usato per infangare la religione professata da più di un miliardo di persone), sentire testimonianze, conoscere persone musulmane e avere il coraggio di fare loro domande, di informarsi su cosa predica il vero Islam,

Continua a leggere
901 Hits
0 Commenti

Il vero nemico non è la religione, ma l’estremismo

Il vero nemico non è la religione, ma l’estremismo

Siamo davanti ad un fatto grave e terribile. L'attacco terroristico alla redazione di Charlie Hebdo è un attacco alla libertà di espressione, e soprattutto all'umanità.

In presenza della morte non ci sono spiegazioni né giustificazioni. Ma io ora chiedo di aprire la mente. Che legame ci può essere tra dei terroristi e tutti i ragazzi musulmani?

Continua a leggere
739 Hits

Se si parla delle vignette, si fa il gioco dei terroristi

Se si parla delle vignette, si fa il gioco dei terroristi

Secondo me non è giusto ridicolizzare il credo di qualsiasi religione, mai. Si va a toccare una parte troppo sensibile delle persone: per chi crede, dio è più importante di loro stessi e l’offesa è inammissibile. Si può essere d'accordo o meno, ma bisogna rispettarlo. Come se ridicolizzassero tua madre: a nessuno piacerebbe ; beh per un credente, dio è ancora più importante della madre!

Continua a leggere
700 Hits

Giornalismo irresponsabile e islamofobia: le conseguenze nella vita quotidiana delle persone

Giornalismo irresponsabile e islamofobia: le conseguenze nella vita quotidiana delle persone

L'attacco terroristico compiuto a Charlie Hebdo non può essere paragonato a nessun altro accaduto prima. Le vittime appartengono a due insiemi: nel primo ci sono le persone uccise, senza pietà, tra le quali alcune di religione musulmana; nel secondo ci sono le vittime - nel senso più ampio - di un giornalismo che continua a puntare il dito verso l'Islam,

Continua a leggere
941 Hits

Si è creato odio nei confronti della religione musulmana, nei confronti degli immigrati. Ma cosa c’entrano loro con tutto questo?

Si è creato odio nei confronti della religione musulmana, nei confronti degli immigrati. Ma cosa c’entrano loro con tutto questo?

Io non pago le conseguenze. Sono italiana. Sono marocchina e algerina. Sono musulmana. E non c’entro niente con ciò che è accaduto alla redazione di Charlie Hebdo.

Venti sono le vittime uccise. Due sono i terroristi assassini: due franco-algerini, nati in Francia e rimasti molto presto orfani e dati in affidamento.

Continua a leggere
844 Hits

Seguici anche su...


Questo sito aderisce al protocollo d'intesa sulla comunicazione interculturale promosso dalla Regione Emilia Romagna

La carta di Roma è un documento voluto dalle organizzazioni dei giornalisti per autoregolamentare il "trattamento delle informazioni concernenti i richiedenti asilo, i rifugiati, le vittime della tratta ed i migranti nel territorio della Repubblica Italiana ed altrove". 

Leggi la carta - scarica la carta

Prossimi appuntamenti

Occhioaimedia.org è una iniziativa a cura dell'Associazione Cittadini del Mondo
Via Kennedy, 24 - Ferrara - www.cittadinidelmondo.org
Sito non periodico escluso dall'applicazione della Legge 7 marzo 2001, n. 62