Sonia Riccitiello

Sonia Riccitiello

Domenica, 07 Maggio 2017 19:14

La nazionalità è criminale

Ennesimo esempio di come la stampa strumentalizzi la nazionalità per correlare i "tratti somatici" al reato. La nazionalità, e anche l'essere profugo, non è la causa del crimine. O noi italiani siamo forse tutti mafiosi?

Venerdì, 05 Maggio 2017 20:17

"lo straniero"

Nella sua accezione negativa, lo straniero indica una popolazione nemica, ostile, non un delinquente o uno spacciatore, come invece si trova spesso nei giornali. Troppe volte la parola "straniero" viene usata erroneamente in contesti negativi, rischiando di toglierle dignità nella sua accezione positiva (e più comune).

 

Mercoledì, 15 Febbraio 2017 18:26

Ennesimo articolo islamofobico

Questo purtroppo è uno dei tanti episodi di violenza domestica. Leggendo l'articolo mi sono domandata: Cosa porta queste persone a comportarsi così? Davvero la religione ha un ruolo in questo? Così ho fatto qualche ricerca.

Cercando su internet ho trovato alcuni articoli di siti tenuti da psicologi e neuropsichiatri (ad esempio http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/4367-gelosia-eccessiva-causa-paura-abbandono.html?refresh_ce) e tutti all'incirca allo stesso modo dicono:

"La gelosia patologica è la paura eccessiva ed immotivata di perdere il partner o l'affetto di un'altra figura ai quali si è legati […] Essa è causata da ferite emotive", quali ad esempio, come si può leggere, bassa autostima, fraintendimenti tra partner, traumi infantili.

In nessun caso ho trovato la RELIGIONE come causa di comportamenti (permettetemi "mostruosi!") del genere.

Perciò questo articolo de Il Mattino è semplicemente razzista e vergognoso, usa l' islamofobia attraverso un tale titolo ed un' immagine fuori contesto come mezzo per vendere di più, andando ad infangare ingiustamente il nome di una religione e di una nazionalità ed ad alimentare odio e pregiudizio, come se già di questi tempi non ce ne fossero abbastanza.

In alcun modo questa vuole essere una giustifica al comportamento dell'uomo in questione, bensì un'oggettiva critica ad un articolo razzista.

Lunedì, 30 Gennaio 2017 22:15

Il razzismo di classe

"Ne consegue che i musulmani che Trump odia tanto non sono tutti uguali. Infatti adora quelli ricchi, ma ne odia fortemente altri."
Questo articolo ci conferma che al giorno d'oggi non sono più un colore della pelle diverso, una lingua straniera o una religione differente, a far paura o a renderci il bersaglio di qualcuno.
Al giorno d'oggi esiste il "razzismo di classe", se sei ricco, sei uno di noi, in caso contrario, ti neghiamo l'accesso.

Page 7 of 10

Via John Fitzgerald Kennedy, 24
44122, Ferrara, FE
Tel: 0532.764334

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Questo sito è una iniziativa dell'Associazione Cittadini del Mondo Ferrara