Venerdì, 29 Maggio 2020 22:09

La foto?

Ci mette in dubbio la scelta della foto, nella quale il ragazzo arrestato non coincide in nessun modo alla persona riportata dall'articolo.

Se nell'articolo fosse rimasta solo l'informazione della nazionalità italiana del ladro, e non fosse stato riportato il dettaglio dei tratti nord-africani, sarebbe stata usata la stessa foto?

In realtà quando si legge l'articolo si scopre che lo straniero è stato espulso perchè “risultava privo del regolare permesso di soggiorno in quanto non rinnovato per mancanza dei requisiti necessari per la permanenza in Italia” e che non c'entra niente col furto.

Martedì, 17 Marzo 2020 10:00

Segnalazione di "buon giornalismo"

Vi segnaliamo questo articolo come esempio di quello che intendiamo "buon giornalismo" rispetto alle tematiche da noi affrontate.

La vittima ha un nome e non viene specificata alcuna nazionalità/etnia senza ragion di causa.

Domenica, 15 Marzo 2020 09:36

Un'informazione aggiuntiva futile e pesante

Ci siamo chiesti a cosa servisse specificare la nazionalità/etnia nella notizia di sanzioni e denunce. Secondo la nostra MODESTA opinione, è un'informazione aggiuntiva futile e pesante.
Voi cosa ne pensate?

Venerdì, 30 Agosto 2019 09:50

Colpevolizzazione etnica

Stanno dicendo che, essendo neri, queste persone sedute siano automaticamente dei pusher?

Sabato, 02 Giugno 2018 11:36

Enfasi

Nonostante la mancanza di una connessione fra l’immigrazione e la criminalità* e le cifre indiscutibili sul calo della criminalità in Italia – citate dai relatori autorevolissimi durante la tavola rotonda in oggetto e riportate con grande precisione e professionalità dal giornalista nell'articolo segnalato – la rappresentazione esclusivamente criminalistica degli stranieri continua ad occupare una posizione di primo piano nei giornali. Anche sulla stessa pagina (vedi richiami evidenziati). E' una questione di enfasi.

* parole di Mario Morcone, consigliere del Ministro degli Interni, durante il dibattito: “Non ritrovo una connessione fra l’immigrazione e la criminalità”, citate nell'articolo. Fra gli altri relatori alla tavola rotonda c'erano prefetto e questore.

Sabato, 05 Maggio 2018 16:21

Degrado e intolleranza

Ciao a tutti, vi segnalo uno degli ultimi articoli pubblicati da estense.com rispetto alle investigazioni condotte a titolo personale da Nicola Lodi. Mi chiedo fino a che punto la stampa locale continuerà a pubblicare pezzi che pubblicizzano le azioni di esponenti politici il cui fine è quello di creare un clima di terrore e diffidenza nei confronti di chiunque rappresenti una marginalità sociale. Da quello che l'articolo riporta, gli "occupanti abusivi" del Darsena City sono etichettati senza remora come sbandati, relegando chi non ha accesso ai servizi socio-sanitari pubblici ai limiti della devianza. Forse che la stampa e i media tutti invece di continuare a spalleggiare queste azioni senza il minimo approfondimento e mirate solo alla criminalizzazione di immigrati, senzatetto e di chiunque sia colpito in diversi modi dalla mancanza di politiche di welfare, dovrebbero cominciare a riconoscere la proprie responsabilità sul crescente clima di intolleranza?

Venerdì, 24 Novembre 2017 11:27

"Nessun razzismo, ma....."

Perchè, nei giornali locali, qualsiasi commento offensivo e provocatorio contro gli immigrati trova sempre spazio in prima pagina?

lo chiamano “blitz”, lo chiamano “manifestazione simbolica”, ma in verità sono 6 (sei) persone con uno striscione che si sono messi daccordo con una TV locale per creare un evento esclusivamente mediatico. Le informazioni sulle cartelle che queste 6 persone mostrano alla telecamera sono totalmente false: nessun rifugiato o clandestino ha mai ricevuto, né riceverà, 1000 euro al mese, ma nell'intero reportage non c'è neanche l'accenno della messa in discussione di questo fatto, ovviamente falso. E l'effetto di questa messa in scena diventata notizia è di aumentare l'odio contro i profughi che scappano dalla guerra.

SCARNI RESOCONTI, PROBABILMENTE FACENTE PARTE [...] ??? Io rimarrei PIÙ VAGO la prossima volta perché è un contenuto importante una "parte essenziale della notizia" quindi meglio buttarci qualcosa a caso piuttosto che non sottolineare il fatto che probabilmente il ragazzo fosse straniero : "A un certo punto un altro giovane – secondo gli scarni resoconti straniero e probabilmente facente parte di uno dei gruppi che si riunisce nei pomeriggi davanti in Galleria Matteotti – si sarebbe avvicinato attaccando bottone: “Cosa guardi, che hai da guardare?” avrebbe chiesto in modo aggressivo, prima di sferrare un gancio al volto del malcapitato, per poi fuggire." 


Via John Fitzgerald Kennedy, 24
44122, Ferrara, FE
Tel: 0532.764334

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Questo sito è una iniziativa dell'Associazione Cittadini del Mondo Ferrara