Giovedì, 22 Maggio 2014 22:29

Colpo allo spaccio: preso con un etto di cocaina

Ferrara, 22 maggio 2014 - Cocaina diretta al mercato ferrarese. Oltre 100 grammi, nascosti nell'auto di un marocchino, atteso e arrestato dalla Mobile al casello autostradale di Marghera dopo un lungo pedinamento. Questo il risultato del blitz degli uomini di Crucianelli martedì mattina dopo i recenti arresti effettuati a Massa Lombarda e Rivara di San Felice sul Panaro, in territorio Modenese.

Il giovanissimo marocchino (classe 1986) si era andato a rifornire nel Bresciano ed era diretto, secondo gli inquirenti, proprio nella nostra città. Lo stesso, stando sempre alle accuse, era uno degli importatori di cocaina nel nostro territorio oltre che dell’intero Nord Est.

Giovedì, 22 Maggio 2014 22:25

Aggredito da otto persone nella pineta

Ferito al braccio con un coltello per un telefonino e pochi spiccioli. Paura nella notte nel retrospiaggia di Lido Spina

 

Infine un 32enne moldavo, è finito nei guai per ricettazione. Nel corso del servizio di prevenzione infatti, i militari del Norm hanno visto un uomo trafficare attorno a un'auto in sosta e lo hanno sorpreso mentre era intento a caricare sulla macchina, poi risultata di sua proprietà, una tanica in plastica da 25 litri contenente circa un litro di gasolio. L’uomo non ha saputo fornire alcuna giustificazione sul possesso né sulla provenienza del liquido, percuò è stato denunciato per ricettazione.

 

Giovedì, 22 Maggio 2014 22:16

Arrestato il ladro di una Porsche

Grosso furto in una casa in via Giovannina a Cento (con effrazione della porta), il cui proprietario è all’estero. Il ladro, un 25enne albanese, aveva rubato la Porsche Carrera in garage, un televisore e argenteria. Immediate le ricerche nella notte, i carabinieri di San Felice hanno individuato il mezzo in un casolare abbandonato seguendo le tracce del Gps installato nel mezzo. Perquisendo le case limitrofe le chiavi dell’auto sono state trovate al 25enne, subito arrestato con tanto di convalida. Avviate le ricerche per individuare eventuali complici.

Molti interventi dei carabinieri per furto: denunciato a piede libero per furto ed inosservanza agli obblighi sul permesso di soggiorno C.M., 42enne operaio marocchino, che in un negozio in via Bologna ha rubato prodotti alimentari per 30 euro senza pagare la spesa, scattato l’allarme è stato fermato dal personale di vigilanza; denunciata a piede libero per furto P.M., 27enne incensurata residente a Sant’Agostino, rea di aver preso un capo di vestiario e prodotti cosmetici per 28 euro in un negozio in via Gloves, subito bloccata dagli addetti alla vigilanza; sempre in via Bologna un addetto alla vigilanza ha fermato un uomo che aveva preso materiale (senza pagarlo) per complessivi 300 euro.

Lunedì, 28 Aprile 2014 21:05

Razzia al Palazzo degli specchi, tre arresti

Perchè il colpo pensato in trasferta, l’hanno fatto in pieno giorno, ieri pomeriggio. Così i tre ladri, che abitano a Padova, sono stati arrestati dai carabinieri della Stazione Ferrara, impegnati in un servizio di prevenzione furti: i tre arrestati sono Trabelsi Sabri, tunisino, di 43 anni, pregiudicato; Hilacukaj Gjergj, albanese di 37 anni, pregiudicato che aveva un coltello a serramanico con lama di 12 cm, per cui è stato denunciato anche per possesso ingiustificato di armi; e infine C.D., italiano di 47 anni (dell’italiano sono state fornite solo le iniziali dai carabinieri, in quanto - la spiegazione fornita - l’uomo è incensurato). I militari in borghese, ieri pomeriggio alle 15.30, hanno arresto i tre, un italiano e due stranieri, per furto aggravato in concorso, all’interno del Palazzo degli specchi.

Giovedì, 17 Aprile 2014 11:56

Trieste, arrestati quattro romeni: rubavano rame

I carabinieri di Borgo San Sergio hanno arrestato in flagranza di reato per tentato furto aggravato quattro romeni ....

I carabinieri gli davano la caccia dal 7 marzo, dopo che li aveva assaliti per assicurarsi la fuga al termine di un colpo in appartamento a Molteno. L'uomo, un 33enne albanese, si era nascosto a Pozzuolo Martesano.. I carabinieri del Nucleo operativo di Lecco lo hanno scovato in provincia di Milano...Si tratta di un albanese di 33 anni. L’uomo il 7 marzo aveva messo a segno un colpo in un appartamento di Molteno...Per scampare alla cattura li aveva però aggrediti con calci, pugni e spintoni, impugnando anche un cacciavite e spedendo un operatore del 112 in ospedale...

Un nigeriano di 49 anni si è presentato alla sede dell'Adl Cobas denunciando di essere stato picchiato da un agente della polizia locale...L'uomo ha raccontato di essere stato immobilizzato con le manette e poi picchiato in strada senza alcuna ragione da uno dei due agenti ...Al pronto soccorso i medici hanno parlato di una prognosi di 15 giorni per le ecchimosi al volto.

Il 49enne sarebbe stato poi portato in questura e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale (che lui nega di aver fatto)...La versione dei fatti della polizia municipale è invece radicalmente differente. Nel verbale si legge infatti di un iniziale tentativo di fuga del nigeriano e di una resistenza a pubblico ufficiale che ha dato vita ad una violenta colluttazione..il soggetto aggrappandosi ad una inferriata di una finestra del fabbricato perdeva l'equilibrio e picchiava il volto contro la stessa..nonostante la lesione l'uomo continuava a divincolarsi, colpendo gli Agenti di Polizia Municipale con gomitate, pugni, calci...

Ha nascosto alcune confezioni di caffè e cioccolato, sotto la giacca, e quando si è presentato alla cassa ha “dichiarato” e pagato soltanto una lattina di Red Bull. Ma la bevanda non gli ha “messo le ali” quando gli addetti alla vigilanza gli hanno chiesto di mostrare il contenuto del sacchetto.

A finire nei guai, un 25enne di origini rumene, D.L.M. domiciliato in via Darsena e con precedenti specifici per furto. Per questo gli agenti hanno proceduto all’arresto.

Reggio Emilia, 12 aprile 2014 - Hanno distratto una coppia di 74enni al supermercato e hanno portato via il portafoglio dalla borsetta della moglie. Ma quando sono andati a prelevare con il bancomat a uno sportello, sono stati arrestati dagli agenti della squadra mobile.

In manette sono finiti Alfaro Josè Antonio Celestino, 38 anni, messicano, e Fernando Alejandro Racinos, 40 anni, del Guatemala, già noto alle forze dell'ordine. I due sono accusati di furto aggravato e prelievo fraudolento col bancomat.

Page 9 of 11

Via John Fitzgerald Kennedy, 24
44122, Ferrara, FE
Tel: 0532.764334

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Questo sito è una iniziativa dell'Associazione Cittadini del Mondo Ferrara