Venerdì, 29 Maggio 2020 22:09

La foto?

Ci mette in dubbio la scelta della foto, nella quale il ragazzo arrestato non coincide in nessun modo alla persona riportata dall'articolo.

Se nell'articolo fosse rimasta solo l'informazione della nazionalità italiana del ladro, e non fosse stato riportato il dettaglio dei tratti nord-africani, sarebbe stata usata la stessa foto?

Sabato, 01 Febbraio 2020 09:29

“Psicosi nelle scuole: Metteteli in quarantena"

Associare questo articolo alla foto di un bambino con tratti somatici orientali rischia di scatenare fenomeni di discriminazione e, soprattutto, di esclusione contro qualsiasi bambino di origine orientale che frequenta la scuola italiana, anche verso chi è nato qui e magari non è mai stato in Cina.

Un altro giornale che ha riportato una simile notizia ha utilizzato una fotografia che mostra tre bambine, che possono essere di qualsiasi origine etnica, di spalle.

 

Venerdì, 30 Agosto 2019 09:50

Colpevolizzazione etnica

Stanno dicendo che, essendo neri, queste persone sedute siano automaticamente dei pusher?

Lunedì, 08 Aprile 2019 11:23

Profondamente sbagliato

Quest'articolo è profondamente sbagliato.

Partiamo dalla didascalia, dove troviamo l’immancabile rom=nomadi e chiariamo subito una cosa: il nomadismo non è mai stato un fatto culturale primario delle culture romanì, non si è rom perché si è nomadi e viceversa. Si può dire che il nomadismo sia stata più una necessità e che al giorno d’oggi di rom nomadi ne esistano ben pochi (un appunto: la maggioranza dei rom presenti in Italia possiede la cittadinanza ed è stabile nella penisola su per giù dal Medioevo. I rom presenti nei campi sono quelli scappati dalle guerre jugoslave negli anni '90, sono qui da allora e da allora chiedono soluzioni abitative alternative ai campi stessi).

Passiamo alla foto associata all’articolo: davvero era la foto più rappresentativa, l’unica utilizzabile? O piuttosto è stata scelta perché permetteva al giornalista di aderire al gesto della donna, perché permetteva di mandare ai lettori il messaggio così chiaro nel titolo, "arrivederci rom, a quel paese rom, qui non vi vogliamo"? C’è una favola rom che parla di accogliere il fratello, di dividere il pane e il caffè, di ritagliare abiti da vecchi mantelli per donarli ai poveri d’inverno, di intrecciare rose ai capelli dei figli dei gagé (=non rom) che si sono persi per tenerli al sicuro dagli spiriti della notte, perché ritrovino la via di casa. Una favola che forse l’autore di questo articolo e chi con lui grida "arrivederci rom" avrebbe dovuto ascoltare più spesso.

Commento di Morena Pedriali

Martedì, 28 Agosto 2018 19:03

Bombardamento mediatico

Ormai a tappeto, ogni singolo articolo (non c'è posto per le notizie).

Lunedì, 05 Dicembre 2016 17:21

La foto sbagliata

Vandalismo e violenza non sono collegate all'essere stranieri, come asserisce il titolo di questo articolo della Nuova Ferrara. Inoltre, la foto dell'uomo a destra, di cui sembra parlare l'intestazione a prima impressione, non ritrae un delinquente, bensì il Presidente della comunità nigeriana di Ferrara.
Va perciò posta attenzione alle parole scelte e all'impaginazione di un articolo, per non associare idee e persone in modo errato.

Grazie a Gianpaolo Giberti, il responsabile del centro sociale di Barco, per averci segnalato questa pagina del giornale.

Martedì, 01 Settembre 2015 12:03

IL CORRIERE DELL'ACCOGLIENZA

(nota la giustapposizione dei titoli sulla prima pagina online di oggi)


Via John Fitzgerald Kennedy, 24
44122, Ferrara, FE
Tel: 0532.764334

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Questo sito è una iniziativa dell'Associazione Cittadini del Mondo Ferrara