Mercoledì, 11 Novembre 2020 19:29

criminalizzazione di una comunità intera: la risposta

ecco in primo piano la lettera della comunità nigeriana che mette in evidenza la continua criminalizzazione a ciu è soggetta.
Infatti, nella stessa pagina, proprio di fianco, si nota il richiamo ad un articolo sui controlli Covid che dice testualmente "...il controllo effettuato su di un cittadino extracomunitario di nazionalità nigeriana di 25 anni...è risultato essere irregolare in quanto clandestino" [??], e poi "un cittadino polacco di 21 anni ....ritenuto socialmente pericoloso". E il Covid cosa c'entra?
Di nuovo,stranieri e criminalità messi a bracetto.
Domenica, 01 Novembre 2020 10:37

criminalizzazione di una comunità intera

significa che normalmente la comunità non collabora con la Polizia?

Con i loro ultimi post su Facebook: “attività che da anni continuano nel portare degrado a Ferrara credendo di essere in Nigeria” (Lodi); “'clandestini violenti e criminali bivaccatori seriali' sono un tumore per i nostri quartieri” (Fabbri), sembra che i nostri Amministratori si siano completamente arresi nella lotta contro la criminalità.
La legge va applicata. La criminalità, la violenza ed i comportamenti scorretti vanno contrastati dai professionisti delle forze dell'ordine e delle istituzioni sanitarie e sociali, che devono avere tutte le risorse e le competenze necessarie per svolgere il loro lavoro.
Con le ultime uscite del nostro Sindaco e vicesindaco le comunità ferraresi di origine straniera, in particolare quella nigeriana, si sentono abbandonate a loro stesse. Dichiarazioni di questo tipo portano alla diffidenza e alla sfiducia verso le Istituzioni democratiche e, indirettamente, favoriscono la cultura dell'illegalità.
Invitiamo i nostri Amministratori a non divulgare questi commenti offensivi e violenti contro le comunità straniere e a svolgere il loro lavoro che è quello di favorire il superamento delle barriere linguistiche e culturali e collaborare con le centinaia di famiglie che da anni vivono, lavorano e contribuiscono alla vita della città
Ferrara, 02/10/2020

“A raccontare ciò che sta accadendo …[una]... prostituta di origine veneta ma da dieci anni residente in città” «....io e un gruppo di altre ragazze, tutte regolari, lavoriamo da anni senza creare problemi».

Domenica, 15 Ottobre 2017 19:02

Notizia o racconto?

La notizia è stata riportata come fosse un racconto di narrativa, quando invece la violenza sulle donne è una questione da prendere sul serio.
Poi, ovviamente, non manca la citazione della nazionalità del molestatore, quando, in realtà, non ha alcun peso sulla gravità dei fatti

Venerdì, 01 Settembre 2017 21:45

Il nigeriano ferito nella rissa

Troviamo disgustoso il "titoletto" dell'ultima foto : il nigeriano ferito nella rissa. Cos'è, se uno ha la pelle bianca è un ragazzo, mentre se uno ha la pelle nera è nigeriano, marocchino ecc? E poi perché ci devi mostrare il tipo ferito in una foto del genere? Sembra la foto di un animale ferito e lasciato a morire, non di una persona, per quanto stupida. E solita storia, porre "africani" nel titolo dell'articolo che parla di violenza crea un'errata associazione nel lettore tra la violenza e tutte le persone africane...

In un articolo che tratta il tema della criminalità viene citata solo la nazionalità di criminali nigeriani. Sembra quasi che sia inserita come un'ulteriore testimonianza di una tesi già consolidata su quest'ultimi.

Lunedì, 05 Dicembre 2016 17:21

La foto sbagliata

Vandalismo e violenza non sono collegate all'essere stranieri, come asserisce il titolo di questo articolo della Nuova Ferrara. Inoltre, la foto dell'uomo a destra, di cui sembra parlare l'intestazione a prima impressione, non ritrae un delinquente, bensì il Presidente della comunità nigeriana di Ferrara.
Va perciò posta attenzione alle parole scelte e all'impaginazione di un articolo, per non associare idee e persone in modo errato.

Grazie a Gianpaolo Giberti, il responsabile del centro sociale di Barco, per averci segnalato questa pagina del giornale.

"..italiani e stranieri vengono qui per ubriacarsi..." [ma nel titolo compare solo il nigeriano]

"Mentre raggiunge la sua macchina parcheggiata poco lontano, vede alcuni stranieri (tutti verosimilmente nigeriani) che bighellonano sulle giostrine del parchetto."

Page 1 of 2

Via John Fitzgerald Kennedy, 24
44122, Ferrara, FE
Tel: 0532.764334

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Questo sito è una iniziativa dell'Associazione Cittadini del Mondo Ferrara