Il vero nemico non è la religione, ma l’estremismo

Siamo davanti ad un fatto grave e terribile. L'attacco terroristico alla redazione di Charlie Hebdo è un attacco alla libertà di espressione, e soprattutto all'umanità.

In presenza della morte non ci sono spiegazioni né giustificazioni. Ma io ora chiedo di aprire la mente. Che legame ci può essere tra dei terroristi e tutti i ragazzi musulmani?

Li accomuna la stessa religione, e allora? I membri del Ku klux klan professavano il cristianesimo, la maggior parte degli italiani crede nella loro stessa religione, questo vuole forse dire che sono uguali a loro? Dei barbari privi di umanità?

Dite "Questo è l'islam", "Questi sono loro". Chi generalizza in questo modo così vile fa un danno gravissimo. Qualcuno di voi si è mai soffermato a pensare alle conseguenze di tutto ciò? Viviamo in una società che si allontana sempre di più dagli ideali di uguaglianza e di umanità, in cosa ci stiamo trasformando?

Come disse una grande persona, quando Dio tace, gli si può far dire ciò che si vuole. Il vero nemico per noi non è la religione, ma è l'estremismo.


Fonte immagine: Primocanale.it