Occhio al Blog!

Blog della redazione di Occhioaimedia.org

Scegliere, informarsi, fare domande: conoscere l’Islam

Scegliere, informarsi, fare domande: conoscere l’Islam

È molto difficile essere neutrale ma è più difficile parlare con persone che non sanno minimamente cosa voglia dire Islam e cominciano a sentenziare su questo argomento per sentito dire, a seguire i media senza prendersi la briga di affrontare la possibilità di scegliere personalmente, di informarsi in maniera sana, su libri, su internet (tanto usato per infangare la religione professata da più di un miliardo di persone), sentire testimonianze, conoscere persone musulmane e avere il coraggio di fare loro domande, di informarsi su cosa predica il vero Islam,

non quello con cui ci bombardano ogni giorno i media, descrivendolo come terrorismo islamico, ma che di islamico non ha proprio niente. Questo è puro terrore imposto da persone violente con un mancato senso di fede, e di persone violente e con un mancato senso di fede il mondo è pieno. Quello che è successo in Francia succede ogni santo giorno in moltissimi altri paesi (di poco conto mi viene da dire) in cui vengono uccisi musulmani, cristiani o atei, dove gli attentati sono all'ordine del giorno, ma purtroppo questo al pubblico non interessa. Quando atti violenti e di terrore sono commessi da soggetti che dichiarano di professare la fede islamica (ma di fede islamica non si tratta) allora sono terroristi islamici e la fede diventa il fulcro della questione: non si parla neanche più di chi ha commesso il reato. Nessuna religione predica la morte, la violenza, l'odio, la discriminazione, il mancato rispetto dell'individuo. È l'uomo che purtroppo non è in grado di rispettare la religione e i valori della vita, indipendentemente dalla fede che professa. Ci si dimenticherà come sempre delle stragi, passerà il tempo come se niente fosse successo, e poi ci ritroveremo in altre situazioni simili e ricominceremo tutto da capo...


Fonte immagine: lapresse.it

 

Dobbiamo fermarci, ora?
Si è creato odio nei confronti della religione mus...
 

Commenti

Ancora nessun commento

Seguici anche su...


Questo sito aderisce al protocollo d'intesa sulla comunicazione interculturale promosso dalla Regione Emilia Romagna

La carta di Roma è un documento voluto dalle organizzazioni dei giornalisti per autoregolamentare il "trattamento delle informazioni concernenti i richiedenti asilo, i rifugiati, le vittime della tratta ed i migranti nel territorio della Repubblica Italiana ed altrove". 

Leggi la carta - scarica la carta

Occhioaimedia.org è una iniziativa a cura dell'Associazione Cittadini del Mondo
Via Kennedy, 24 - Ferrara - www.cittadinidelmondo.org
Sito non periodico escluso dall'applicazione della Legge 7 marzo 2001, n. 62