Sabato, 17 Novembre 2018 17:46

Le Linee guida per l’applicazione della Carta di Roma In evidenza

Scritto da redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
L’Associazione Carta di Roma è stata fondata nel dicembre 2011 per dare attuazione al protocollo deontologico per una informazione corretta sui temi dell’immigrazione, siglato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti (CNOG) e dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) nel giugno del 2008. L’associazione lavora per diventare un punto di riferimento stabile per tutti coloro che lavorano quotidianamente sui temi della Carta, giornalisti e operatori dell’informazione in primis, ma anche enti di categoria e istituzioni, associazioni e attivisti impegnati da tempo sul fronte dei diritti dei richiedenti asilo, dei rifugiati, delle minoranze e dei migranti nel mondo dell’informazione. Le Linee guida per l’applicazione della Carta di Roma sono uno strumento pratico per giornalisti, pensato e scritto da giornalisti. Le donne e gli uomini che hanno realizzato la Carta di Roma hanno incarnato i valori racchiusi nelle carte internazionali dei diritti umani, nelle convenzioni europee, nella Costituzione italiana. La nostra carta costituzionale non é neutra perché si fonda sui valori dell’antifascismo, dell’antirazzismo, dell’inclusione sociale, della solidarietà e della accoglienza. Lo stesso Articolo 21 va letto insieme all’Articolo 3 che vieta qualsiasi discriminazione e sollecita la rimozione di qualsiasi ostacolo che impedisce la piena affermazione della dignità della persona, nessuna esclusa, a prescindere dalla nazionalità, dal colore delle pelle, dalle scelte politiche, religiose, sessuali. Spetta, dunque, anche giornalisti dare esecuzione a questi valori e contrastare chi usa le parole come pietre, chi vuole cancellare differenze e diversità, chi confonde la libertà di informazione con la pretesa di poter diffamare e infangare gli esseri umani, a partire dai più deboli, dai più indifesi a cominciare dai migranti, dai profughi, da coloro che chiedono asilo politico perché scappano da guerre, fame e terrore. I principi racchiusi nella carta di Roma e nelle nuove linee guida debbono essere assunti da tutto il giornalismo italiano perché rispondono ai principi e ai valori che informano il nostro ordinamento democratico. La Federazione Nazionale della Stampa Italiana fa proprie anche le nuove linee guida e si impegna a portarle all’attenzione del prossimo congresso che dovrà mettere al centro la tutela della libertà di informazione, ma anche l’impegno ad usare le parole per costruire i ponti della conoscenza ed abbattere i muri dell’odio e del razzismo. www.cartadiroma.org
Letto 870 volte Ultima modifica il Sabato, 17 Novembre 2018 18:31

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Seguici anche su...


Questo sito aderisce al protocollo d'intesa sulla comunicazione interculturale promosso dalla Regione Emilia Romagna

La carta di Roma è un documento voluto dalle organizzazioni dei giornalisti per autoregolamentare il "trattamento delle informazioni concernenti i richiedenti asilo, i rifugiati, le vittime della tratta ed i migranti nel territorio della Repubblica Italiana ed altrove". 

Leggi la carta - scarica la carta

Occhioaimedia.org è una iniziativa a cura dell'Associazione Cittadini del Mondo
Via Kennedy, 24 - Ferrara - www.cittadinidelmondo.org
Sito non periodico escluso dall'applicazione della Legge 7 marzo 2001, n. 62