Lunedì, 11 Ottobre 2010 09:48

Le opinioni degli studenti di Ferrara raccolte durante il Workshop di Occhioaimedia@Internazionale

I commenti sotto sono una parte di quelli raccolti durante il festival di Internazionale. Gli altri commenti raccolti durante le 2 giornate del workshop sono già stati inseriti sul sito, o legati a segnalazioni nuove o aggiunti a segnalazioni esistenti.

 

Trovo giusto specificare la nazionalità su un articolo, certo che se non fosse straniero non ci sarebbe notizia! Il razzismo è sbagliato ma anche il “non far sapere” è sbagliato. Non si deve generalizzare.
Federica

Sono pienamente d'accordo con i titoli di questi giornali.
Deborah

Io sono dell'idea che i giornalisti esagerano ma le persone sono stanche di tutte queste violenze, quindi hanno tutti pregiudizi come negli articoli qui segnalati.
Commento firmato con indirizzo mail

Il problema forse è che le persone non si rendono conto nemmeno più di quanto siano discriminatori questi articoli e tutti fanno finta di niente.
Commento firmato con indirizzo mail

Io penso che siamo tutte persone e questo tipo di discriminazione è altamente stereotipato.
Myriam

Secondo me, titoli come questi aumentano la xenofobia nella popolazione, oltre a manifestare l'idea dell'autore dell'articolo.
Commento firmato con indirizzo mail

Secondo me sono giusti questi titoli.
Matteo

Secondo me in questi titoli non c'è niente di sbagliato, sono cose reali, l'unico problema è che non scrivono mai quando fanno qualcosa gli italiani.
Commento firmato con indirizzo mail

Ritengo scandaloso che al giorno d'oggi ci sia ancora una forma di xenofobia. Resto stupefatta da questa sorta di razzismo sotto tutte le forme. I malviventi ci sono di tutte le nazionalità!
Commento firmato con indirizzo mail

I giornali è giusto che scrivano l'etnia ma è ingiusto scrivere affermazioni di tipo razzista che portano il lettore ad allontanare i “diversi”.
Andrea

Non è giusto sottolineare sempre gli stranieri per questi fatti perchè anche molti italiani fanno lo stesso.
Nicolò

Di fronte a questi titoli vengono i brividi, ma bisogna essere realisti; basta leggende, si sa che convivere tra diversi è difficile. L'immaginazione ha sempre avuto i contorni della tragedia, soprattutto se il rapporto tra indigeni e immigrati supera una certa soglia, lo scontro ci sarà. L'accoglienza di cui si straparla scatta solo se chi accoglie ha la situaziona in pugno. Un problema fondamentale da riconoscere è la paura enorme degli italiani di vedere la propria cultura venire a meno, schiacciata e soggiogata dall'imponente tradizione degli altri popoli.
Eleonora

Ovviamente non trovo che questi articoli siano giusti; i media italiani usano due pesi e due misure. I giornali dovrebbero parlare con obbiettività. Molti di questi cinesi, albanesi o marocchini hanno un regolare permesso di soggiorno o la cittadinanza, quindi mi sembra assurdo continuare a chiamarli marocchini, africani ... quando ci si trova dinanzi a cittadini italiani provenienti da altri paesi.
Commento firmato con indirizzo mail

Secondo me i giornali dovrebbero smettere di attaccare gli stranieri, ad esempio non è detto che se una persona viene aggredita, devono essere per forza albanesi, rumeni, musulmani ecc. possono essere anche italiani.
Giada

Io penso che la cosa più grave e importante da sapere è l'azione compiuta, ma se viene specificato da chi sono causate (italiani e non ...) è un'osservazione e specificazione maggiore. Io sono dell'idea che se sono extracomunitari a compiere certe azioni vanno rimandati al loro paese, perchè la loro opportunità di vivere qui se la sono giocata, ma se per esempio è un italiano a violentare una ragazza, è peggio e vanno puniti per bene (e non condannati agli arresti domiciliari e liberarli dopo poco).
E.B.

A mio parere molti titoli non sono razzisti, sono realisti, perchè se già abbiamo molta delinquenza in Italia, non abbiamo bisogno di subire anche quella degli immigrati. Se devono venire qui per delinquere che rimangano con tutto il rispetto a commettere atti illegali nel loro paese. Quando noi italiani siamo andati in America ci siamo adattati e cercati un lavoro, se davvero hanno bisogno di lavorare, che lascino da parte la delinquenza.
Teresa

Non accetto questo razzismo ... siamo tutti uguali anche se di razza e provenienza diversa. Siamo tutte perrsone, loro non sono animali.
Miriam

Ritengo che i titoli presenti in questa pagina descrivono perfettamente la mentalità comune italiana e la svolta xenofoba e razzista che sta acquisendo il paese.
Massimiliano

I titoli qui riportati, come tanti altri, adoperano termini, parole esagerati. Termini studiati per creare una falsa idea ai lettori sugli extracomunitari. Questi titoli sono simbolo di ignoranza e chiusura mentale. Va comunque detto che la legge va applicata, italiano o straniero che sia.
Lorenzo

Credo stia diventando inutile anche continuare a parlare di queste cose, perchè più si cerca di far capire alla gente che siamo tutti uguali, più loro aggrediscono sentendosi colpevoli.
Marinela

E' incredibile vedere come i mezzi di comunicazione invitino i lettori a mantenere una società chiusa e xenofoba. Non credi che bisogni essere albanese per spacciare droga così come non credo che i cinesi ci avvelenino i bambini. È vergognoso vedere come basti non essere italiani per venire paragonati a dei mostri.
Commento firmato con indirizzo mail

Secondo me è una cosa che dipende da persona a persona. Ci sono extracomunitari che vengono qui per rifarsi una vita e altri invece che sperano di vivere commettendo furti e cose del genere perchè pensano che possono vivere così. C'è da dire che bisogna cercare di accettarli nel mondo del lavoro che è l'unico modo per diminuire questi crimini commessi da extracomunitari.
Commento firmato con indirizzo mail

Mi sembra giusto, perchè ciò che accade è vero, in maggioranza sono gli extracomunitari che combinano incidenti, ed è normale segnalarli. È negativo discriminarli.
Commento firmato con indirizzo mail

Sono d'accordo che sui giornali ci sia del razzismo e che non sia giusto; le cose che sono successe è importante farle sapere ma non da discriminare le persone che non c'entrano.
Commento firmato con indirizzo mail

Non è assolutamente giusto generalizzare così.
Commento firmato con indirizzo mail


Via John Fitzgerald Kennedy, 24
44122, Ferrara, FE
Tel: 0532.764334

Contatti

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Questo sito è una iniziativa dell'Associazione Cittadini del Mondo Ferrara